Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31.03.2018

//Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31.03.2018

CENTRALE DEL LATTE D’ITALIA S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2018.

• Nel primo trimestre del 2018 ricavi e marginalità in significativo aumento
• Ricavi  netti consolidati a 45,5 mln di Euro (+5,1% vs i 43,3 mln di Euro al31/3/2017)
• Margine operativo lordo (EBITDA) a 1,7 mln di Euro (+146% vs 703 mila Euroal 31/3/2017)
• Risultato opera tivo (EBIT) negativo di 8 mila Euro (in crescita vs -919 milaEuro al 31/3/2017)
• Risultato prima delle imposte negativo per 440 mila Euro (vs -1,1 mln di Euroal 31/3/2017)

Il Consiglio di Amministrazione della Centrale del Latte d’Italia società quotata dal 2001 al segmento STAR di Borsa Italiana oggi terzo player italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata, con posizioni di leadership in Piemonte, Liguria, Toscana e Veneto – ha approvato i risultati al 31 marzo 2018.

Nel primo trimestre del 2018, nonostante il contesto economico sia stato più problematico del previsto, il Gruppo Centrale del Latte d’Italia ha registrato ricavi e marginalità in crescita, con un aumento delle quote di mercato a livello nazionale e nelle regioni presidiate, a conferma della validità delle decisioni strategiche prese in termini di prodotti, di mercati (export) e di canali distributivi (e-commerce).

Al 31/3/2018 il Gruppo ha registrato ricavi netti consolidati pari a 45,5 milioni di Euro con un incremento del 5,1% rispetto ai 43,3 milioni di Euro conseguiti al 31/3/2017 anche grazie al significativo aumento delle esportazioni. Il margine operativo lordo (EBITDA) al 31/3/2018 risulta pari a 1,7 milioni di Euro in crescita del 146% rispetto alle 703 mila Euro del 31/3/2017. In forte recupero anche il risultato operativo (EBIT) che dal dato negativo di -919 mila Euro registrato al 31/3/2017 è salito a -8 mila Euro al 31/3/2018. Nei primi tre mesi del 2017 il Gruppo chiude con un risultato prima delle imposte negativo per 440 mila Euro rispetto ai -1,1 milioni di Euro del 31/3/2017.

La posizione finanziaria netta del Gruppo al 31 marzo 2018 è negativa per 69,1 milioni di Euro rispetto al dato negativo di 62,3 milioni di Euro del 31 dicembre 2017 a seguito dei maggiori fabbisogni di capitale circolante e alla prosecuzione degli investimenti per il rinnovo degli impianti e dei magazzini negli stabilimenti produttivi del Gruppo.

Per quanto riguarda la capogruppo Centrale del Latte d’Italia Spa, la società al 31 marzo 2018 ha registrato ricavi netti pari a 20,3 milioni di Euro rispetto ai 19,1 milioni di Euro del 31 marzo 2017, il margine operativo lordo (EBITDA) è stato di 474 mila Euro rispetto alle 461 mila Euro raggiunte al 31/3/2017; il risultato operativo (EBIT) è stato negativo per 101 mila Euro rispetto al dato negativo di 91 mila Euro del primo trimestre 2017; infine, il risultato ante imposte è negativo per 361 mila Euro rispetto alle -168 mila Euro registrate al 31/3/2017.

A livello prospettico, per i prossimi mesi si prevede una tenuta della marginalità sin qui raggiunta grazie alle nuove strutture organizzative implementate all’interno del Gruppo e alla razionalizzazione dei costi anche della materia prima.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari Vittorio Vaudagnotti dichiara ai sensi del comma 2 dell’articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Contact: Barabino & Partners
Donata Astengo
e-mail: d.astengo@barabino.it
Tel. 010.272.50.48
Cell. 349.77.25.787

Scarica il comunicato
2018-07-10T14:59:45+00:00