Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2019

//Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2019

CENTRALE DEL LATTE D’ITALIA S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2019.

  • Risultati in calo nel primo trimestre ma significativo il recupero già dal mese di aprile.
  • Ricavi netti consolidati a 43,4 mln di Euro (vs i 45,5 mln di Euro al 31/3/2018)
  • Margine operativo lordo (EBITDA) a 963 mila Euro (vs 1,7 mln Euro al 31/3/2018)
  • Risultato operativo (EBIT) negativo di 1 mln Euro (vs -8 mila Euro al 31/3/2018)
  • Risultato prima delle imposte negativo per 1,4 mln Euro (vs -440 mila Euro al 31/3/2018)

Il Consiglio di Amministrazione della Centrale del Latte d’Italia società quotata dal 2001 al segmento STAR di Borsa Italiana oggi terzo player italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata, con posizioni di leadership in Piemonte, Liguria, Toscana e Veneto – ha approvato i risultati al 31 marzo 2019.

I risultati del primo trimestre 2019 sono stati principalmente influenzati, da un lato, dalla diminuzione dei consumi di latte e, dall’altro, dalla tensione sul prezzo della materia prima latte. Occorre tuttavia sottolineare che nel mese di aprile il fatturato consolidato ha registrato un incremento significativo riducendo pertanto la contrazione registrata nel trimestre appena concluso.

Al 31/3/2019 il Gruppo ha registrato ricavi netti consolidati pari a 43,4 milioni di Euro rispetto ai 45,5 milioni di Euro conseguiti al 31/3/2018. Il margine operativo lordo (EBITDA) al 31/3/2019 risulta pari a 963 mila Euro rispetto a 1,7 milioni di Euro del 31/3/2018. Il risultato operativo (EBIT) al 31/3/2019 è negativo di 1 milione di Euro rispetto al dato negativo di -8 mila Euro registrato al 31/3/2018. Nel primo trimestre 2019 il Gruppo chiude con un risultato prima delle imposte negativo per 1,4 milioni di Euro rispetto a –440 mila Euro del 31/3/2018.

La posizione finanziaria netta del Gruppo al 31 marzo 2019 è negativa per -77,6 milioni di Euro rispetto al dato negativo di -73,7 milioni di Euro del 31 dicembre 2018 a seguito dei maggiori fabbisogni di capitale circolante e alla prosecuzione degli investimenti per il rinnovo degli impianti e dei magazzini negli stabilimenti produttivi del Gruppo.

Per quanto riguarda la capogruppo Centrale del Latte d’Italia Spa, la società al 31 marzo 2019 ha registrato ricavi netti pari a 19,5 milioni di Euro rispetto ai 20,3 milioni di Euro del 31 marzo 2018, il margine operativo lordo (EBITDA) è stato di 591 mila Euro rispetto alle 474 mila Euro raggiunte al 31/3/2018; il risultato operativo (EBIT) è stato negativo per -233 mila Euro rispetto al dato negativo di -101 mila Euro del primo trimestre 2018; infine, il risultato ante imposte è negativo per -372 mila Euro rispetto alle -361 mila Euro registrate al 31/3/2018.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari Giuseppe Bodrero dichiara ai sensi del comma 2 dell’articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Con 4 stabilimenti produttivi e circa 415 dipendenti, il Gruppo Centrale del Latte d’Italia produce e commercializza circa 120 prodotti che vanno dal latte e suoi derivati agli yogurt e alle bevande vegetali che vengono distribuiti con i marchi TappoRosso, Mukki, Tigullio e Vicenza sui territori di riferimento attraverso oltre 16.000 punti vendita sia della grande distribuzione che del commercio tradizionale.

Media contact:
Barabino & Partners

Donata Astengo
e-mail: d.astengo@barabino.it
Tel. 010.272.50.48
Cell. 349.77.25.787

Scarica il comunicato
2019-05-15T10:08:58+00:00