IL CDA DI CENTRALE DEL LATTE D’ITALIA APPROVA I MIGLIOR RISULTATI TRIMESTRALI DEGLI ULTIMI 10 ANNI CHE REGISTRANO UNA FORTE CRESCITA DI MARGINI E FATTURATO:

  • Fatturato consolidato a 46,9 mln di Euro (+8% vs 43,4 mln di Euro al 31/3/2019)
  • MOL (EBITDA) a 4,4 mln di Euro (+356,9% vs 936 mila Euro al 31/3/2019)
  • Risultato operativo (EBIT) a 1,67 mln Euro (+252,5% vs -1 mln Euro al 31/3/2019)
  • Risultato ante imposte a 1,14 mln Euro (179,2% vs -1,4 mln Euro al 31/3/2019)

Torino, 14 maggio 2020 – Il Consiglio di Amministrazione della Centrale del Latte d’Italia S.p.A. (“CLI”) – società quotata al segmento Star di Borsa Italiana e oggi terzo player italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata, ha approvato i risultati al 31 marzo 2020.

Il Gruppo ha registrato un fatturato consolidato di 46,9 mln di Euro nel primo trimestre 2020, contro i 43,4 mln di Euro dello stesso periodo dell’esercizio 2019, con un importante aumento dell’8%.

Il margine operativo lordo (EBITDA) al 31/3/2020 risulta pari a 4,4 mln di Euro in deciso aumento (+356,9%) rispetto ai 963 mila di Euro del 31/3/2020. Il risultato operativo (EBIT) al 31/3/2020 è positivo per 1,67 mln di Euro rispetto al dato negativo di -1 milione di Euro registrato al 31/3/2019 (+252,5%).

Nel primo trimestre 2020 il Gruppo registra il miglior risultato ante imposte negli ultimi dieci anni, il quale risulta positivo per 1,1 mln di Euro (+179,2%). Tale risultato rappresenta un ulteriore miglioramento rispetto a quanto preventivato nel Piano Industriale 2020-2022 approvato lo scorso 10 febbraio e nettamente migliore rispetto a quello di pari periodo del precedente esercizio, che era negativo per 1,4 mln di Euro.

Grazie al positivo risultato economico e ad una adeguata gestione degli incassi e dei pagamenti si assiste ad un miglioramento della posizione finanziaria netta post IFRS 16 che è passata da 77,297 mln di Euro alla fine dell’esercizio 2019 a 76,776 mln di Euro al 31 marzo 2020.

Il forte miglioramento del margine è frutto dell’implementazione delle attività incluse nel piano industriale approvato all’inizio dell’anno 2020, in particolare si può apprezzare l’impatto notevole del contenimento dei costi.

La capillarità della distribuzione ha supportato la crescita nel periodo del canale tradizionale, che ha compensato il calo di fatturato delle attività del settore Horeca, determinate dal blocco normativo.

I RISULTATI DELLA CAPOGRUPPO

La Capogruppo Centrale del Latte d’Italia Spa chiude il primo trimestre del 2020 con un incremento molto positivo del 10,2 % del valore della produzione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il margine operativo lordo arriva a 1,92 mln di Euro pari al 8,7% del valore della produzione (nel primo trimestre dello scorso anno: 591 mila Euro 2,9% sul valore della produzione). Dopo avere considerato tutti i necessari accantonamenti, il margine operativo netto è positivo per 1.01 mln di Euro (nel primo trimestre 2109: risultato netto negativo per 233 mila). Risultato positivo prima delle imposte per 664 mila Euro (nel primo trimestre 2019 risultato negativo prima delle imposte 368 mila Euro).

EVENTI SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DEL PERIODO

Dal 1° aprile 2020 l’azionista di maggioranza è il gruppo Newlat Food S.p.A., che ha acquisito il 46,24% di Centrale del Latte d’Italia da Finanziaria Centrale del Latte di Torino S.p.A., Lavia – Società Semplice, Luigi Luzzati, Marco Fausto Luzzati, Carla Luzzati e Sylvia Loew.

L’operazione si è concretizzata con l’acquisto di 6.473.122 azioni ordinarie di CLI (e rispettivi diritti di voto) a fronte del pagamento di 1 Euro e 0,33 azioni Newlat Food per ciascun titolo CLI.

I venditori sono diventati a loro volta soci di Newlat Food con una partecipazione complessiva del 5,30%, prima del futuro aumento di capitale sociale a servizio dell’OPAS.

Sono stati inoltre depositati i progetti di fusione della Centrale del Latte di Vicenza S.p.A. e di Centrale del Latte della Toscana S.p.A. in Centrale del Latte d’Italia S.p.A. per accelerare il processo di semplificazione e velocizzare l’ottenimento di tutte le sinergie di Gruppo.

In data 29 aprile l’Assemblea degli azionisti ha rinnovato il CDA in scadenza, nominando Presidente del CDA il Dott. Angelo Mastrolia. Sempre in data 29 aprile l’Assemblea degli azionisti in seduta straordinaria ha approvato la delega al CDA per un aumento di capitale fino a 30 mln di Euro da eseguire entro 5 anni.

INCARICHI

A seguito delle riunioni dei comitati interni al fine della nomina dei relativi Presidenti, si rende noto che:

  • Il Comitato Controllo e Rischi ha deliberato la nomina di Antonella Mansi quale Presidente.
  • Il Comitato Nomine e Remunerazione ha deliberato la nomina di Antonella Mansi quale Presidente.
  • Il Comitato per le Operazioni con la Parti Correlate ha deliberato la nomina di Valeria Bruni Giordani quale Presidente.

Si è proceduto, altresì, alla nomina del lead independent director nella persona di Antonella Mansi.

A rettifica del precedente comunicato si comunica che il Comitato Controllo e Rischi è composto esclusivamente da Antonella Mansi e Valeria Bruni Giordani.

Il Gruppo Centrale del Latte d’Italia e Newlat Food, azionista di maggioranza dal 1° aprile 2020, rappresentano oggi il terzo operatore italiano del settore Milk & Dairy.

Newlat Food è un Gruppo industriale di successo leader nel settore agroalimentare, presente in 60 paesi con i prodotti lattiero-caseario, pasta e prodotti da forno, prodotti senza glutine e baby food.

Gruppo Centrale del Latte d’Italia, con 4 stabilimenti produttivi e circa 415 dipendenti, il produce e commercializza circa 120 prodotti che vanno dal latte e suoi derivati agli yogurt e alle bevande vegetali che vengono distribuiti con i marchi TappoRosso, Mukki, Tigullio e Vicenza sui territori di riferimento attraverso oltre 16.000 punti vendita sia della grande distribuzione che del commercio tradizionale.

***

Il presente comunicato stampa è disponibile sul sito internet della Società all’indirizzo https://centralelatteitalia.com/, nonché presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarketstorage all’indirizzo www.emarketstorage.com.

***

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Roberto Stasio
Barabino & Partners
r.stasio@barabino.it
Tel.: 010/272.50.48
Cell.: 335.53.32.483

Alice Brambilla
Barabino & Partners
a.brambilla@barabino.it
Tel. 02 72023535
Cell: 328.266.81.96

Scarica il comunicato