• Fatturato pari a 145,0 milioni di Euro (+6,6% vs 136,0 milioni di Euro al 30.06.2021)
  • EBITDA pari a 11,9 milioni di Euro (-8,2% vs 13,0 milioni di Euro al 30.06.2021)
  • Utile netto pari a 2,3 milioni di Euro (-66,8% vs 6,8 milioni di Euro al 30.06.2021)
  • Debito finanziario netto (prima dell’applicazione IFRS 16) pari a -39,1 milioni di Euro, rispetto ai –42,2 milioni di Euro di fine esercizio 2021

Torino, 9 settembre 2022 – Il Consiglio di Amministrazione della Centrale del Latte d’Italia S.p.A. (“CLI” o la “Società”) – società quotata al segmento Star di Borsa Italiana e oggi terzo player italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata, ha approvato i risultati al 30 giugno 2022.

La Società registra un fatturato di 145,0 milioni di Euro nel primo semestre 2021, rispetto ai 136,0 milioni di Euro al 30/06/2021, con un incremento del 6,6%, grazie alla capacità di acquisire nuova clientela nel comparto Dairy e di un incremento del prezzo medio di vendita come conseguenza di una forte inflazione che ha caratterizzato i primi sei mesi del 2022.

Per ciò che riguarda l’EBITDA del primo semestre si attesta a 11,9 milioni di Euro, contro i 13,0 milioni di Euro al 30/06/2021, in diminuzione del 8,2%, ed il risultato operativo netto (EBIT) al 30/06/2022 risulta pari a 3,8 milioni di Euro, in diminuzione rispetto ai 4,4 milioni di Euro al 30/06/2021 (-13,7%).

Per effetto di queste rilevanti performance la Società registra nel primo semestre 2022 un utile netto dopo le imposte pari a 2,3 milioni di Euro, contro i 6,8 milioni di Euro al 30/06/2021, che beneficiava del provvisorio effetto fiscale per il rilascio di imposte differite passive relativo all’affrancamento dei disallineamenti derivanti dall’operazione di fusione, così come previsto dal decreto legge 104/2020 (cd. “Decreto Agosto”).

 

Migliora la posizione finanziaria netta di CLI di 3,1 milioni di Euro, che passa da –42,2 milioni di Euro del 31/12/2021 a –39,1 milioni di Euro del 30/06/2022, grazie alla capacità della Società di generare cassa dall’attività operativa.

Scarica il comunicato

Il Gruppo Centrale del Latte d’Italia e Newlat Food, azionista di maggioranza dal 1° aprile 2020, rappresentano oggi il terzo operatore italiano del settore Milk & Dairy.

 Food è un Gruppo industriale di successo leader nel settore agroalimentare, presente in 60 paesi con i prodotti lattiero-caseario, pasta e prodotti da forno, prodotti senza glutine e baby food.

Gruppo Centrale del Latte d’Italia, con 7 stabilimenti produttivi e circa 650 dipendenti, il produce e commercializza circa 120 prodotti che vanno dal latte e suoi derivati agli yogurt e alle bevande vegetali che vengono distribuiti con diversi marchi, tra i quali TappoRosso, Polenghi, Mukki, Tigullio, Vicenza, Giglio, Matese, Centrale del Latte Salerno, Optimus, Torre in Pietra, Ala, Fior di Salento sui territori di riferimento attraverso la grande distribuzione e i canali tradizionali.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Investors

Fabio Fazzari
CLI Investor Relator
fabio.fazzari@newlat.com
Cell.: +393346801664

Roberto Stasio
Barabino & Partners
r.stasio@barabino.it
Tel.: 010/272.50.48
Cell.: 335.53.32.483

Alice Brambilla
Barabino & Partners
a.brambilla@barabino.it
Tel. 02 72023535
Cell: 328.266.81.96